fbpx

RUBRICA VINTAGE: MAMMA ME LO PRESTI? LA MODA FLUO | by @silviaalbanese

Ciao ragazze,

rieccoci nei ruggenti Eighties con la MODA FLUO!

Gli anni ‘80 rappresentano l’eccesso, e la moda ne raccoglie spunti creando uno stile inconsueto al quale, oggi, si guarda con meravigliato stupore.
La primissima comparsa di questo stile eccessivo, evidente, capace di osare e che non teme di farsi vedere è stata a Parigi.

Negli anni ‘80 venne presentata sulle passerelle ciò che avrebbe dato vita alla moda fluo, a luci spente perché questi colori fossero i padroni della sfilata.

Negli anni ‘90 i colori fluorescenti tornano in scena durante i rave e i concerti pop. In questo caso, le tonalità evidenziatore sono passate dagli abiti anche al make-up con pettinature, rossetti e ombretti che ne riprendono i toni forti. La corrente estetica dei rave si è trascinata dagli anni Novanta fino al primo decennio del 2000.

Ad oggi i colori fluo sono tornati sulle passerelle con forza e sono diventati addirittura parte del costume quotidiano facendo concorrenza al beige e al nero!

Ma quali colori appartengono alla famiglia dei fluorescenti?

Quelli che presentano fluorescenza! Tutti i colori assorbono le radiazioni ultraviolette, ma quelli fluo trasformano in radiazioni gialle le radiazioni ultraviolette che ricevono. Questa proprietà speciale del colorante fluo fa sì che il colore che vediamo appaia molto più “luminoso” di qualsiasi altro.

I colori fluo sono solo quattro: giallo, arancio, verde e fucsia. Sono praticamente i colori dei nostri evidenziatori. Eccezione fa il blu acceso che è solo un colore brillante ma non fluo.

Le tonalità neon non sono solo molto versatili, ma sono anche inclusive! Uno dei vantaggi dell’indossare i capi fluo infatti, è che queste colorazioni stanno bene a molteplici incarnati.

Il fosforescente risalta il colore della pelle!

Attenzione però, è innegabile che i colori neon nascondono delle insidie quando si tratta di indossarli. La regola è non esagerare, cercando di dosare questi colori nel modo giusto, all’interno del nostro outfit. L’importante è saper giocare con capi e accessori, in modo da realizzare look con colori a contrasto, dove il capo o l’accessorio fluo saranno i protagonisti assoluti.


Attenzione però: sentirsi dire “sembri un evidenziatore” non è molto glamour!

Read more