fbpx

LINGERIE DIARIES: COME INDOSSARE IL CORSETTO NEL XXI SECOLO | BY @THECASHMEREDIARIES

Bonjour les filles, eccoci a un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata al mondo della lingerie, Lingerie Diaries!

Settimana scorsa abbiamo parlato di lingerie nude, ma oggi voglio parlarvi di una lingerie che si vede eccome… e si sente!

Prima di svelarvi di cosa si tratta facciamo un piccolo salto indietro nel tempo, quando questo capo era d’obbligo tra le donne di diversi ceti sociali; stiamo parlando di un indumento mozzafiato… letteralmente! Avete capito di cosa stiamo parlando? Mais oui, dei corsetti!

 

Il corsetto si è diffuso in Europa a partire dal XVI secolo, raggiungendo il massimo della popolarità in epoca Vittoriana, quando serviva al duplice scopo di sostenere il seno e di stringere il punto vita, per dargli la forma a clessidra che andava tanto di moda.
Le stecche venivano anche realizzate in acciaio ed era costituito da due parti, a volte con un sistema di bottoni per permettere alle donne di allacciarlo anche sul davanti in modo più agevole.

Ma torniamo al XXI secolo: si indossano ancora i corsetti? La risposta è assolutamente sì, ma non più sotto i vestiti, ma sopra. Suona strano? Vediamo come!
Iniziamo a distinguere due modelli di corsetti che si usano ancora oggi: il corsetto e la guêpière (o waspie).

 

Il corsetto
Il corsetto è il classico capo che ci immaginiamo pensando ai libri ambientati dell’Inghilterra dell’Ottocento, con pallide fanciulle bionde che si stringono la vita fino a svenire davanti all’affascinante duca di turno. Ma non deve essere per forza così: un corsetto oggi può essere indossato come top in estate, o sotto un blazer elegante con dei pantaloni palazzo per una serata speciale. Basta un po’ di creatività per ottenere un look très chic e decisamente vintage.
Può essere con o senza spalline e con stecche in plastica o metallo o, più morbido, con cuciture rigide, in mesh o seta, pizzo, cotone e chi più ne ha più ne metta!
Sceglietelo super colorato da indossare come top, o in beige o nero da usare sopra una camicia bianca… super chic!

 

La guêpière
Questo indumento dal nome così esotico, in realtà è un corsetto in versione mignon, che si usa per modellare il busto e ottenere il cosiddetto vitino di vespa.
Usarlo nella vita di tutti i giorni sembra difficile? No se indossato sopra una camicia o una t-shirt, per dare un tocco super edgy al tuo look.

 

Come scegliere il tuo corsetto o guêpière
Ci sono infiniti modelli di corsetti, ma una cosa soprattutto va tenuta in considerazione al momento della scelta: purtroppo (o per fortuna, dipende dai punti di vista) non abbiamo più una cameriera personale che ogni mattina ci aiuta a vestirci… e scegliere un corsetto con dei nastri o delle stringhe da allacciare sulla schiena, per quanto l’effetto wow sia garantito, può essere difficile da indossare senza un aiuto esterno!
Per questo esistono modelli con dei piccoli ganci (come quelli dei reggiseni), zip o bottoni che per quanto meno stilosi, sono più facili da indossare soprattutto se siete alle prime armi!

Che ne dite, vi ho fatto venire voglia di esplorare il mondo dei corsetti e provare a indossare questo capo di lingerie anche nella vita di tutti i giorni? Voi non abbiate timore di sperimentare e osare un po’, noi ci vediamo settimana prossima per un nuovo appuntamento con Lingerie Diaries.

 

More from my site