fbpx

FASHION ADVISOR #2 – I dipartimenti in cui è suddivisa un’azienda di moda

FASHION ADVISOR #2 – I dipartimenti in cui è suddivisa un’azienda di moda

Tantissime persone ambiscono a lavorare nel settore della moda…ma quali sono le doti e le caratteristiche che dovremmo possedere per approcciare il mondo del fashion? Basta la passione per la moda? Certo è necessario averla, ma non è sempre sufficiente. La passione per lo stile, la curiosità verso il passato e verso il futuro, la capacità di leggere fenomeni sociali, la cura per i dettagli, il desiderio di sperimentare e di mettersi alla prova…tutte queste caratteristiche, seppur con intensità differente, legata alle diverse funzioni, devono essere presenti congiuntamente.

Viviamo in un Paese che è considerato un punto di riferimento nel mondo, il nostro stile e i designer italiani sono noti internazionalmente e rappresentano dei modelli da seguire. La moda si presenta e si ripresenta ciclicamente; da un lato è estremamente breve ed effimera, ma dall’altro lato è fonte di grandi sforzi e di duro lavoro, anche se una tendenza o una collezione svanisce nel giro di una stagione, talvolta senza lasciare traccia…

E’ fondamentale conoscere il settore della moda e i vari ruoli professionali per riuscire a capire cosa si vuole fare. La più grande soddisfazione è riuscire a trovare il lavoro che ci appagga e che ci rende soddisfatti. Il fattore importante è trovare il lavoro adatto, selezionandolo tra i diversi possibili, che pur nella loro diversità sono tutti uniti da passione, creatività, apertura mentale e conoscenze trasversali. Ognuno di noi ha attitudini differenti e può essere portato ad uno specifico ruolo per cui occorre allineare ad esso le nostre inclinazioni e migliorare le skill attraverso una solida e continua formazione
Per iniziare occorre analizzare una ipotetica struttura aziendale, che appare spesso più complessa di quanto si possa immaginare.

Per comprendere le professioni è necessario capire come i diversi dipartimenti con i rispettivi ruoli sono organizzati.
A tal fine un elenco può facilitare la comprensione.

Esternamente all’azienda abbiamo sicuramente le agenzie che sviluppano ricerche sui trend futuri, da cui parte tutto il processo moda.
Internamente invece possiamo inquadrare i seguenti dipartimenti (alcuni possono essere esternalizzati: Styling, Art Direction, Foto, Grafica, Pr, Social media):

  • CEO: nel segmento Business e management (fissa obiettivi, indica budget, identifica i profitti e prende le decisioni gestionali).
  • DIPARTIMENTO FASHION DESIGN: è composto dall’ Head Designer e da tutto il team che disegna e lavora sulle diverse collezioni, categorie, accessori (senior designer, junior e assistenti).
  • UFFICIO PRODOTTO: sviluppa il prodotto dalla progettazione al modello al campione, tiene rapporti cono fornitori e reparti che partecipano alla produzione (modellista, prototipista, ecc.).
  • UFFICIO PRODUZIONE: pianifica e organizza la produzione se interna o suddivide i diversi articoli presso i terzisti, controllando qualità, tempi e corrette consegne.

  • MERCHANDISING & BUYING: analizza le vendite le tendenze, dirige la collezione, elabora la griglia della collezione, inoltre può essere molto focalizzato sui diversi retail e sul loro assortimento e funge quindi da buyer decidendo i pezzi per ogni negozio in base alle performance storiche, occupandosi degli inventari e pianificando il budget.
  • MARKETING: studia il mercato di riferimento e sviluppa le attività relative al branding, alla promozione per mantenere e migliorare l’awareness del brand e dirigerlo verso il suo target.. Nello specifico il marketing lavora anche su nuovi prodotti, lanci, aperture, eventi, collaborazioni e licenze.
  • STYLING (interno o esterno): compone l’immagine per la campagna stampa per l’e-commerce per renderla più attraente, mostrando e suggerendo abbinamenti.
  • FOTOGRAFIA-GRAFICA-ART DIRECTION (interna o esterna): finalizza la migliore immagine per la comunicazione aziendale in stretta collaborazione con gli stylist.
  • PR: permetta la crescita del brand e della sua fama attraverso la costruzione di una solida rete di pubbliche relazioni con stampa, influencer e opinion leader (celebrities, vip, ecc.).

  • COMUNICAZIONE –  DIGITAL – SOCIAL MEDIA: sviluppa i processi di comunicazione sia sul tradizionale canale della carta stampata sia attraverso l’e-commerce e i social media con newsletter e altri strumenti digitali, oltre a definire strategie legate ai social, al loro specifico linguaggio e ai loro utenti.
  • COMMERCIALE: è l’area delle vendite dirette o tramite agenti e showroom.
  • E-COMMERCE: riguarda la comunicazione e la vendita dei prodotti sull’online.

  • RISORSE UMANE: analisi delle necessità, ricerca, selezione, assunzione e gestione del personale.
  • SOSTENIBILITA’: un dipartimento in forte tendenza che punta a far diventare le aziende più sostenibili.
  • AREA LEGALE E FINANZIARIA: ritrovabile nella realtà di ogni azienda.

Nelle prossime settimane andremo ad approfondire ciascuna di queste macro aree, i processi che caratterizzano il sistema della moda e le varie figure professionali.

di Stefano Sacchi
09 Aprile 2022

Read more